I KEFIR DI SOYA E  COCCO SONO BUONISSIMI E SALUTARI

I KEFIR DI SOYA E COCCO SONO BUONISSIMI E SALUTARI

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Produrre un buon kefir di soya e cocco è stata un impresa ostica.

Il risultato è ottimo, ho ottenuto diversi kefir partendo da grani allevati  con latte vaccino.

Risulta un kefir di soya dal sapore gradevole con la giusta densità e cremosità.La quantità di grassi è decisamente inferiore a quella del latte di mucca.

Essendo preparato con latte vegetale può essere consumato anche dai vegani, oppure, semplicemente da chi non ama il latte.

Produrre del buon kefir di soia non è difficile, ma i grani soffrono, anche se si adattano in un ambiente che non è comunque il loro.

Senza il latte con il passare del tempo perdono vitalità e forza e dopo qualche mese dovranno essere sostituiti con nuovi grani.

Questo  ti costringe a mantenere 2 colture parallele, una con latte vaccino e una con il latte di soia o di avere chi te li fornisce al bisogno.

Comunque con il passare del tempo i grani si moltiplicano, ma più lentamente rispetto agli altri e rimangono di dimensioni inferiori.

download (1)Attenzione!!!!!
Il latte di soia deve essere  naturale e biologico  e senza alcuna aggiunta.

Leggi bene gli ingredienti prima dell’acquisto, in commercio si trova latte addizionato con olio di girasole,calcio e e sale.

Se il latte di soia ha questi ingredienti i kefir muoiono nell’arco di poche ore.I latti che ho testato (sono un poco cari ma sono risultati i migliori).

Sono il Probios e il  Provamel non lo so se ce ne sono degli altri, devi provare.

Come preparare il Kefir di Soya.

I grani necessitano di un  periodo di  adattamento prima di preparare il kefir di soya.Il kefir potrà essere consumato solo dopo alcuni giorni dall’inizio del procedimento.

Come iniziare.

1)Si prende un barattolo di vetro (della grandezza di quelli della marmellata).

-Si riempie per metà di latte vaccino e per metà di latte di soia, aggiungere una puntina di zucchero bianco.

-Scogliere e aggiungere un paio di cucchiaini di grani di kefir prelevati dal latte vaccino.

-Il vasetto va chiuso quel tanto che serve per evitare che possa entrare della polvere all’interno.

-Si copre con un panno in modo che stia allo scuro e al caldo. e si ripone in ambiente tiepido.

-Dopo 2 giorni i grani si filtrano e il liquido si butta.

2) Dopo la prima volta si riprendono i grani.

-Si mettono in un vasetto con un liquido composto per metà di latte vaccino e per metà di latte di soia (con una piccola aggiunta di zucchero una puntina).

-Si va avanti così per altre 2 volte.

3)Finite le precedenti operazioni si passa definitivamente al latte di soia.

Ps-Quando si passa al latte di soia è bene aumentare di poco lo zucchero portandolo a mezzo cucchiaino ogni 200 ml di latte.

Consigli.

Tutte le volte che si fa il Il kefir va curato allo stesso modo del suo genitore,quindi stesse temperature stesse condizioni.

Come unica differenza rimangono le 48 ore contro le 24 e il poco zucchero da aggiungere (il latte di soia non contiene lattosio quindi una piccola quantità di zucchero è necessaria).

Se non si produce una gran quantità di kefir di soia, sorge il problema del latte che dopo pochissimi giorni dall’apertura della confezione deperisce.

Si può scegliere se comprare le confezioni da 500ml e utilizzarlo in 2 volte, oppure si può prendere 1 litro e congelare quello da utilizzare in un secondo momento.

Io apro la confezione da un litro e quello che avanza dalla prima preparazione lo divido in vasetti di vetro monodose che congelo.

La sera prima di preparare il kefir tolgo il latte congelato dal congelatore e lo passo nel frigorifero.

I grani hanno solamente bisogno di un periodo di tempo per abituarsi al nuovo latte.

Inizialmente il sapore e la consistenza non saranno ottimali (dipende comunque dalla marca del latte utilizzato).

Trovato il latte di soia “giusto”, il kefir che ne risulta avrà un buon sapore e la consistenza di uno yogurt denso e cremoso.

La differenza principale con il kefir di latte di mucca è che essendo preparato con latte vegetale è completamente vegano.

Risulta molto meno calorico di quello preparato con il latte vaccino.

Senza contare la comodità di prepararsi in casa un ottimo e salutare yogurt di soia!

I grani nel latte di soia si riproducono ugualmente, anche se più lentamente, ma  con il passare del tempo perdono vitalità e forza, perciò ogni sei mesi dovranno essere sostituiti con nuovi grani.

Oppure messi a “riprendersi” nel latte vaccino (a cui si riabitueranno senza problemi) e poi riconvertiti di nuovo alla soia.

Per questo si consiglia di mantenere 2 colture parallele, una con latte vaccino e una con il latte di soia.

Quella con il latte vaccino ci servirà nel momento in cui i nostri grani fermentati nel latte di soia saranno un po’ esauriti!

Oppure possiamo congelare un po’ di grani in un barattolo di vetro coperti da un po’ di latte, in modo da poterli scongelare e utilizzare in caso di bisogno.

Molto importante.

Il latte di soia per il kefir deve essere un latte naturale (biologico) e senza aggiunte di sorta.

Questo vale sempre quando si utilizza un latte vegetale per il kefir.

Attenzione!!! Additivi, vitamine, conservanti e aromi potrebbero in breve uccidere i vostri grani!

Leggete bene gli ingredienti prima dell’acquisto.

In commercio si trova latte addizionato con vitamine e calcio, oppure olio di girasole o con calcio e in alcuni casi con del sale

Latti sicuri e già testati da me sono: il Probios, il Provamel, il Soy Drink,mentre Isola Bio contiene del sale e non va bene.

Tendenzialmente vanno bene tutti quelli senza addizioni e aromi!

Io uso i seguenti  latti di soia buoni no Ogm, completamente naturali.

Io li ho provati il latte ha fermentato benissimo il siero si è separato e ho ottenuto uno yogurt denso e cremoso, per cui ve li consiglio!                                                               Latte di Soia - Soya Drink

Soya Natural - Latte di Soya
Disponibile in confezione da 500 ml e da 1 litro

Voto medio su 97 recensioni: Da non perdere

Il Kefir al  Latte di Cocco

Il latte di cocco è una delizia e funziona benissimo,permette di ottenere un molto denso e cremoso, completamente vegetale, privo di lattosio e glutine e adatto a chi è intollerante!

L’importante è che il latte di cocco utilizzato sia privo di vitamine aggiunte, aromatizzanti, conservanti, ecc altrimenti farà morire del tutto i vostri grani di kefir.

Leggi molto bene gli ingredienti che sostanzialmente dovrebbero essere solo cocco e acqua.

Il kefir di latte di cocco è ideale come crema per accompagnare il vostro caffè, gelati, frullati con i benefici dei  probriotici !

Può essere usato al posto della panna montata sulle frittelle o sulle fragole.

Usato in sostituzione di latte o acqua da un delizioso aroma di cocco ai vostri dolci!

Come prepararlo

Ingredienti

  • 1 vaso di vetro da 1/2 litro
  • 2 cucchiai di grani di kefir di latte (50 gr ca)
  • 500 ml di latte di cocco

1)Mettere i grani di kefir nel vaso e coprire con il latte di cocco.

2)Chiuderlo ma poco  e metterlo a fermentare per 24 ore.

3)Durante questo tempo mescolare alcune volte con un cucchiaio di plastica (mai usare attrezzi di metallo con il kefir!).

4)Trascorse 24 ore filtrarlo con un colino di plastica per separare i grani e metterli da parte per ricominciare da capo la produzione.

Consigli.

Il kefir di latte di cocco ottenuto va posto in un vaso chiuso ermeticamente e conservato in frigo.

Durante il riposo in frigorifero il kefir si addensa sempre di più diventando sempre più simile a una crema, ideale da utilizzare in sostituzione della panna montata.

Ci potrebbe volere un po’ di tempo perché i grani di latte si adattino al latte di cocco.

Il sapore non sarà perfetto durante il periodo di adattamento.

Se non viene abbastanza denso si può tranquillamente bere

I grani si riprodurranno comunque nel latte di cocco, anche se potrebbe essere un processo più lento.

Si consiglia di riportarli periodicamente a fermentare in latte di mucca in modo da rigenerarli ( e questi si adatteranno nuovamente al diverso latte!)

Insomma i grani sono molto versatili, quindi non abbiate paura di sperimentare.



Latte di Cocco Bio
Condimento per la preparazione di piatti dal sapore esotico

Voto medio su 1 recensioni: Buono


Maurizio Gobetti

Buona lettura e se l'articolo ti è piaciuto condividilo sui social network. Puoi lasciare un commento mi sarà molto gradito. Maurizio

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Share