PURA ALOE VERA

images (1)La Pura Aloe Vera è studiata da sempre, ora gli studi scientifici ne confermano i benefici conosciuti da secoli.

La Pura Aloe Vera (Barbadensis MilIer) è una pianta grassa,contiene nelle foglie una polpa carnosa il cui succo gel è ricco di PoIisaccaridi.

La polpa delle foglie trattiene al suo interno una gran quantità di gel che gli permette di nutrirsi e sopravvivere nei climi secchi ed aridi delle zone  desertiche dove cresce.

Il Gel protegge la pianta anche in caso di rottura, infatti, tagliandone una foglia, si osserva l’immediata formazione di una pellicola protettiva che limita la fuoriuscita di liquido e impedisce contaminazioni batteriche.

Come documentato da serie fonti bibliografiche, l’uso cosmetico degli estratti dell’Aloe Vera Gel  è indicato per l’idratazione e la rigenerazione della pelle dovuta a secchezza  e a cause esterne (ustioni, agenti chimici, agenti batterici, etc.).

In Giappone è nota come: ‘Pianta Regina”“Fonte di Giovinezza” “Guaritore Silenzioso”e  ‘Pianta Medica”.

Gli indiani conoscevano questa pianta con il nome di “La pianta dei Bruciati” perché è eccezionale contro qualsiasi tipo di scottatura

Ma in che modo l’aloe vera gel agisce  e quali patologie aiuta a risolvere?

Dalla notte dei tempi l’ALOE VERA è stata usata come balsamo curativo per tagli, ferite, bruciature ed abrasioni o qualsiasi altra fattore incisivo sulla pelle.

L Aloe Vera , in questo caso, esercita due azioni distinte, attenua l’infiammazione dolorosa che sempre accompagna le ferite e ne favorisce la cicatrizzazione.

I processi infiammatori possono essere scatenati anche da molte malattie interne e sembra che l’Aloe sia in grado di calmare anche queste.

L’azione anti-infiammatoria è forse quella più riconosciuta nei i miglioramenti ottenuti con l’applicazione del Gel di Aloe.

Agisce anche su lesioni di carattere sportivo, bruciature, lesioni dovute ad operazioni odontoiatriche o otorinolaringoiatriche per non parlare dei suoi effetti in caso d artriti, infezioni batteriche, punture d’insetti.

Gran parte delle malattie della pelle, collegate a diverse forme infiammatorie, migliorano grazie all’azione dell’Aloe Vera.

Si può quindi affermare che tra le molte proprietà benefiche  delI’ALOE VERA quella anti-infiammatoria è  una tra le più efficaci.

Come agisce sulle infiammazioni

La Pura Aloe Vera contiene steroidi vegetali e nella medicina ufficiale, gli steroidi, per il loro effetto anti-infiammatorio, sono ampiamente usati.

Si suppone che gli steroidi vegetali naturali contenuti nell’Aloe Vera abbiano la stessa valenza dei farmaci antinfiammatori steroidei.

Il fatto che l’Aloe Vera allevia l’infiammazione e favorisca la guarigione è dovuta al contenuto di altre sostanze molto potenti che stimolanti, appunto, il processo di guarigione.

Il Dr. R. H. Davis afferma, che l’AIoe Vera possiede un’attività enzimatica chiamata Bradychininase.

La Bradichinina è un peptide che favorisce un aumento della permeabilità vascolare per stimolare l’infiammazione.

Tutti sappiamo dell’effetto antinfiammatorio dell’acido salicilico (la comune aspirina).   

Molti utilizzatori di Aloe Vera  affermano in modo molto deciso che sicuramente i benefici di cui godono, sono di gran lunga superiori e molto diversi, di quelli che ottengono prendendo semplicemente aspirina.

La letteratura scientifica ipotizza, inoltre, che l’ALOE VERA eserciti un effetto inibitore nella produzione di Istamina.

ll contenuto di magnesio presente nell’Aloe Vera svolgerebbe un effetto inibitore dell’Istamina

Molte malattie croniche possono essere alleviate grazie ad una medicina naturale, non tossica, in grado di contrastarne l’infiammazione; una medicina che possa svolgere un’attività molto ramificata all’interno del grande spettro della malattia cronica.

Naturalmente non è l’unica medicina naturale che allevia le infiammazioni, ma può essere considerata la migliore per il modo in cui combina le sue potenti proprietà antinfiammatorie con quelle cicatrizzanti e immunostimolanti.

Il motivo principale di queste proprietà è relativamente poco compreso, perché la tendenza fino ad ora è stata quella di analizzare l’azione benefica dell’ALOE VERA in determinate malattie, senza cercare con esattezza quali meccanismi portino al miglioramento.

In tutte le malattie in cui è stato dimostrato il giovamento nell’uso dell’Aloe Vera vi è sempre presente uno stato di infiammazione cronica.

Come esempi possiamo prendere l’ulcera peptica gastro-duodenale, ulcera alle gambe, le artriti.

Aloe Vera e sistema immunitario

Alcune molecole  presenti nell’estratto della foglia intera,interagiscono con alcuni recettori specializzati della membrana delle cellule del nostro sistema immunitario che, in questo modo, sono attivate.

In particolare il gruppo di cellule chiamate ‘fagociti” aumentano la loro attività attaccando e incorporando i batteri,le sostanze nocive e i prodotti di rifiuto.

L’aumento di tale attività purificatoria pulisce e protegge il corpo con grandi benefici per una miriade di stati patologici diversi.

Un sistema immunitario più efficiente comporta dei vantaggi notevoli.

Il risultato più evidente è che il corpo è rinforzato ed è in grado, non solo di combattere le infezioni, ma anche di prevenirle.

Tutti i disordini auto immunitari sono influenzati favorevolmente da una sostanza che, come I’Aloe è in grado dì rinforzare il sistema immunitario.

La malattia auto immune rientra in un caso particolare in quanto essa non insorge a causa di una insufficienza del sistema immunitario ma a causa di una sua reazione anomala.

Vi sono  prove che dimostrano l’efficacia dell’Aloe Vera nelle malattie auto immuni.

Questo non sorprende, considerate le proprietà anti-infiammatorie dell’Aloe per la sua azione normalizzatrice  sul sistema immunitario.

Un’area fondamentale per la funzione immunitaria è il tratto gastro intestinale perché ricco di concentrazioni di tessuto immuno linfoide vi sono infatti aree particolari chiamate “Placche di Peyers”.

Anche l’intestino crasso è un’area ricca di tessuto linfoide.

Attualmente, soprattutto i professionisti della medicina alternativa,considerano queste aree particolarmente interessanti per l’applicazione dell’Aloe.

I risultati ottenuti sono generalmente positivi ma i dati scientifici a disposizione sono ancora pochi.

Questo collegamento ci induce a pensare che gli studi biomedici futuri dimostreranno l’efficacia dell’Aloe in malattie come le coliti, compresa la colite ulcerosa, la poliposi del colon, la diverticolite, la sindrome dell’intestino irritabile e il morbo di Chron.

La Candidosi è un caso evidente dell’effetto benefico dell’Aloe di cui abbiamo una ragionevole presunzione della sua efficacia.

Acemannano nell’Aloe Vera Gel zucchero miracoloso

L’Aloe Vera (Barbadensis Miller), privata dell’aloina, contiene la più alta concentrazione di acetilene-mannano, che è la forma più attiva dei mannani.

Questo Acemannano ha dimostrato di avere numerosi effetti sull’organismo, principalmente sul sistema gastro-intestinale e immunitario che sono intrinsecamente collegati l’uno all’altro.

Oltre alla dimostrazione della attività biologiche dell’Acemannano derivato dall’Aloe, è stato anche dimostrato che ha una notevole capacità di regolare molti importanti processi e contribuisce significativamente alla regolarizzazione delle funzioni del sistema immunitario.

L’Acemannano possiede proprietà germicida, battericide e funghicida che possono aiutare a controllare lo sviluppo della Candida e favorire il ripristino della flora gastro intestinale.

L’Acemannano svolge, inoltre,  un’importante funzione di protezione del midollo spinale dai danni provocati da droghe tossico chimiche come I’AZT (azidotimidina).

L’attività dell’Acemannano favorisce la regolarizzazione della struttura delle pareti dello stomaco e dell’intestino,la funzione gastro-intestinale interrompendo il circolo vizioso di degrado del sistema immunitario, questo grazie ai suoi effetti diretti su macrofagi, monociti, anticorpi e linfociti-T.D.

ACEMANNANO E ALOE VERA SQUADRA VINCENTE.

Di particolare interesse è il fatto che molte malattie coinvolgono grandemente, o si presume lo facciano, il sistema immunitario.

Le più evidenti sono le allergie. In questo caso l’ultima cosa di cui il sistema immunitario sembra aver bisogno è una stimolazione.

Questo perché la causa sembra essere proprio una sua super stimolazione nella quale il sistema attacca i cibi e le altre sostanze dell’ambiente in modo controproducente.

Le allergie possono, in ogni caso, essere considerate come un’alterazione delle funzioni immunitarie ed è possibile che in un prossimo futuro si possa dimostrare la capacità deIl’Aloe Vera di riportare il sistema immunitario in uno stato di funzionamento ottimale alleviando la reazione allergica,

La recente moda dell’Aloe, ha portato al lancio sul mercato di decine o centinaia di nuovi prodotti.

cropped-images-1.jpgNon tutti sono da criticare, ma i prodotti fatti con la polvere della pianta o con concentrazioni di Aloe veramente piccole (nell’ordine dell’1%) non possono competere con prodotti a base di Aloe stabilizzato naturalmente e presenti in concentrazioni che si avvicinano al 100%.

Inoltre esistono Enti Internazionali che si dedicano a certificare il contenuto di ogni prodotto a base di Aloe Vera. Pretendete e richiedete sempre il Certificato che garantisce la purezza della Vostra Aloe.

Gel di Aloe Vera alcune tra le molte azioni benefiche.

( parte divulgata a scopo informativo senza la pretesa di entrare in campo medico)
  1. Acidità di stomaco: l’Aloe normalizza il ph, riduce i fermenti e favorisce l’equilibrio dei batteri simbiotici gastrointestinali.
  2. Artrite reumatoide.
  3. Asma allergica: effetti “immuno modulante e antinfiammatorio dell’Aloe”.
  4. Batteri,Virus, Funghi, Agenti fermentanti: es. staphilococcus aureus, streptococcus viridans, corynebacterium xerosis, fermenti di candida albicans, pide d’atleta, Herpes simplex e Zoster, Trichomonas vagianlis.
  5. Bruciature.Bruciori di stomaco.
  6. Caduta dei capelli: l’Aloe Vera manifesta un effetto chimico, simile a quello della cheratina e la composizione del suo complesso di amminoacidi è identica a quelle delle papille e dei follicoli del capello.
  7. Candida Albicans: grazie all’azione antimicotica e anti fermentativa propria dell’Aloe.
  8. Capillari: l’Aloe Vera favorisce un’azione dilatante sui capillari.
  9. Cardiopatie: grazie anche al contenuto di sali di isocitrato di calcio.
  10. Cicatrizzazione di ferite: più rapida (fino al 50%) perché ricostruisce i fluidi senza impedire all’ossigeno di arrivare alla ferita.
  11. Cistite: gel di Aloe Vera per via orale o applicazioni locali di Gel di Aloe.
  12. Colesterolo: presa giornalmente l’Aloe Vera, riduce il tasso di colesterolo poiché contiene un ingrediente che lo emulsiona, inoltre stimola la pulizia e la purificazione del sangue nel fegato.
  13. Colite: azione antinfiammatoria e disintossicante, calma protegge e ripulisce l’intestino.
  14. Colite ulcerosa.
  15. Congiuntivite: lavaggi oculari con Attivatore all’Aloe diluito in acqua bollita e filtrata.
  16. Cuoio capelluto: per cute secca e prurito, lo shampoo all’Aloe e Jojoba è molto efficace.
  17. Denti: l’Aloe Vera svolge un’azione battericida sulla placca, pulitura dei canali, riduce i gonfiori, i dolori e le emorragie dalle ferite.
  18. Digestione: ricca di enzimi della digestione, l’Aloe ammorbidisce, reidrata e rigenera l’apparato digerente, stimola la flora batterica, migliora l’assorbimento delle sostanze nutritive e l’eliminazione dei rifiuti.
  19. Diverticolite-Colite.
  20. Dolori: l’Aloe Vera è un’anestetizzante, per il contenuto di analgesici naturali, per le proprietà antinfiammatorie e le capacità di penetrare nel derma.
  21. Enterite: l’Aloe Vera è antibiotica, anti fermentativa e disintossicante.
  22. Fegato: l’Aloe Vera aiuta a correggere le disfunzioni epatiche.
  23. Flatulenza: l’Aloe Vera ha proprietà anti fermentative e digestive.
  24. Gengive: antisettica e antinfiammatoria, l’Aloe Vera è benefica nel trattamento delle gengive, paradontiti, stomatiti.
  25. Gravidanza: l’Aloe contiene, una miriade di vitamine, minerali, amminoacidi, enzimi e polisaccaridi, è particolarmente ricca di acido folico, preziosissimo nella gravidanza.
  26. Herpes Simplex. Herpes Zoster (Fuoco di Sant’Antonio)
  27. Infiammazioni: l’Aloe Vera combina l’azione antinfiammatoria con la provvista di sostanze nutritive naturali.
  28. Integratore alimentare: qualsiasi dieta moderna è sprovvista di sostanze nutritive essenziali, l’Aloe Vera contiene ben 75 ingredienti, tra i quali ben 18 dei 20 amminoacidi che si trovano nell’uomo. Secondo una stima prudente, il 75% delle malattie mortali sarebbe da ricollegare all’alimentazione, inclusi gli effetti collaterali dei farmaci ingeriti.
  29. Ipertensione: cicli di Aloe Vera normalizzano la pressione in poche settimane.
  30. Irritazioni intestinali: imputabili più a cause fisiche che allo stress (sintomi: stitichezza, diarrea, dolori addominali, gonfiori, passaggio di muco).
  31. Mughetto: vedi Candida albicans”.
  32. Orticaria cronica.
  33. Osteoartrosi: effetto antinfiammatorio e analgesico, proprio dell’Aloe Vera.
  34. Osteoporosi: presa con continuità l’Aloe Vera Forever Freedom aiuta a ricostituire la carenza di calcio e collagene nelle ossa rinforzandole.
  35. Pelle: l’Aloe Vera, oltre ad essere idratante, antisettica, antibiotica e antibatterica, aumenta da 6 a 8 volte la produzione di fibroplasti umani (le cellule responsabili della produzione di collagene).Proprietà che favoriscono la rigenerazione cellulare e perciò l’Aloe ha giovamento in problemi di vario genere, quali:acne, cellulite, dermatiti, duroni ai piedi, mani e gomiti, eczema, emorroidi, herpes, impetigine, macchie di età sulle mani, piaghe da decubito, piede d’atleta, porri, psoriasi, rughe, (l’Aloe Vera stimola la produzione di collagene ed elastina), smagliature, squame e verruche.
  36. Perthes (morbo di): l’assunzione di Forever Freedom favorisce la riformazione della testa del femore e ne allevia il dolore insieme al gel MSM e Artic-sea Omega3.
  37. Psoriasi: l’assunzione di Aloe Vera Gel e l’applicazione di Aloe Vera Gelly aiutano a rigenerare la pelle, ad alleviare il prurito e a modulare le difese immunitarie, ristabilendo il giusto equilibrio interno del nostro organismo.
  38. Ragadi ai capezzoli: l’applicazione più specifica è  Gelly di Aloe.
  39. Rigenerazione cellulare: gli enzimi dell’Aloe Vera creano variazioni chimiche che accelerano la guarigione.
  40. Risposta immunitaria: attivata e/o potenziata, l’Aloe Vera può essere definita come un “modulatore” del sistema immunitario che esprime un’azione di compensazione, sia quando la reazione immunitaria risulti insoddisfacente.
  41. Seborrea: principalmente in virtù dell’azione antibatterica, fungicida ed enzimatica.
  42. Sindrome da intestino irritabile (Colon irritabile): l’assunzione giornaliera di gel di Aloe allevia gli spasmi e normalizza gli episodi di diarrea o stitichezza.
  43. Strappi muscolari: l’Aloe penetra rapidamente e riduce le infiammazioni.
  44. Ulcere: le disinfetta, le cicatrizza e ne rigenera i tessuti, siano esse: Ulcere (di stomaco, duodeno o esofago).
  45. Ustioni in genere: applicare il Gel di Aloe dopo aver pulito e raffreddato la parte.
  46. Ustioni solari: l’Aloe Vera agisce sia sulle radiazioni UV-B che sulla disidratazione.
  47. Vene varicose: applicare il Gel di Aloe e bere l’Aloe Vera quotidianamente.
  48. Veterinaria: contro gonfiori, parassiti (applicazione esterna) e integratore alimentare.
  49. Tra i componenti principali dell’Aloe Vera ci sono  i saccaridi definiti pure carboidrati.

Essi si suddividono in:

  • Monosaccaridi: glucosio e mannosio
  • Polisaccaridi: acemannano e cellulosa

Parliamo del glucosio. Sappiamo che è un energetico e contribuisce al funzionamento del metabolismo cellulare. Inoltre, con il mannosio, stimola i processi riabilitativi dell’organismo fornendo l’energia necessaria.

I polisaccaridi sono mono saccaridi uniti fra loro.

Denominati anche muco-polisaccaridi hanno un forte effetto gastro-protettore grazie alla loro viscosità paragonabile presente nella bava lasciata dalla lumaca.

Questi filamenti mucosi rivestono interamente le pareti del sistema digerente proteggendolo dai batteri dannosi e prevenendo attacchi di iperacidità.

I polisaccaridi contenuti nell’Aloe Vera hanno, inoltre, la caratteristica di aggregare le particelle d’acqua (proprietà presente nell’Acido Ialuronico) consentendo  un’ottima idratazione che si ripercuote anche nella salute delle articolazioni con il nutrimento del liquido sinoviale.

La Pura Aloe Vera per la salute dei capelli e del cuoio capelluto

Le proprietà terapeutiche dell’Aloe migliorano la salute dei capelli e del cuoio capelluto alimentando la circolazione e eliminando problemi dovuti ai batteri o di origine infiammatoria.

La Pura Aloe Vera può apportare notevoli miglioramenti in caso di forfora, anche quando è dovuta a infezioni dei follicoli piliferi. Inoltre l’Aloe neutralizza l’effetto nocivo che gli shampoo comuni hanno sui capelli.

I medici che hanno trattato le perdite di capelli dovute a infezioni del cuoio capelluto riferiscono di risultati molto promettenti relativi all’utilizzazione dell’Aloe Vera sulle aree affette: le infezioni scompaiono e i capelli ricrescono.

bevande

Uso di Aloe vera nella pratica sportiva

L’Aloe vera ha dimostrato di essere uno dei prodotti più efficaci nel campo della pratica sportiva.

Efficace contro le vesciche, le irritazioni della pianta e delle dita del piede,nel pronto soccorso in caso di distorsioni.

Efficace contro le vesciche, le irritazioni della pianta e delle dita del piede, sugli odori dovuti alla traspirazione, nel pronto soccorso in caso di distorsioni, slogature, tendiniti, lussazioni lombaggini.

La Pura Aloe Vera allevia subito il dolore grazie alle sue virtù calmanti e analgesiche.

Ricerche mediche indicano anche il potere ricostituente ed energetico del succo d”aloe, che permette agli sportivi di alto livello di migliorare le loro prestazioni senza pericolo per il controllo antidoping.

Ecco qualche esempio d’uso di Aloe Vera tratto da riviste mediche

Il dott. Jonathan B. Irving di Chicago (Michigan) ha trattato centinaia di pazienti con l”Aloe vera stabilizzata per affezioni diverse quali: insolazioni, escoriazioni, contusioni, distorsioni, tendiniti e spasmi muscolari.

Egli ha comparato i risultati ottenuti con l’Aloe vera con quelli ottenuti con altri prodotti farmaceutici.

I criteri di comparazione adottati erano:diminuzione del dolore, riduzione del gonfiore, miglioramento della mobilità, azione antinfiammatoria e tempo trascorso prima della completa guarigione.

In tutti i casi egli ottenne con l”Aloe vera risultati altrettanto buoni, se non migliori, che con gli altri prodotti farmaceutici famosi.

In nessun caso ha osservato reazioni tossiche o controindicazioni.

Nel 1992, il dott. David E. Cormak pubblicò in un bollettino medico della California un rapporto concernente il trattamento con l”Aloe vera stabilizzata di 200 casi di escoriazioni, 75 casi di contusioni, 60 casi di tendinite, 120 casi di slogature e 250 casi di artrite.

In tutti i casi, secondo tutti i criteri sopra citati, egli ottenne risultati altrettanto buoni o superiori con l”Aloe vera che con altri prodotti farmaceutici allopatici.

Il dott. R. E. Speegle di Dallas (Texas) ha adottato cure con l”Aloe vera stabilizzata in centinaia di casi di contusioni, escoriazioni, lacerazioni, distorsioni, slogature, eatomi, tendiniti, artriti ed infezioni secondarie.

Molti allenatori e massaggiatori hanno fatto dell’Aloe Vera una pratica una pratica corrente negli ambienti sportivi di alto livello negli Stati Uniti.
L”esperienza di un allenatore.

Larry Gardner, un allenatore di grande fama (squadre di football americano Dallas Cowboys e Miami Dolphins) divenuto direttore del centro di riabilitazione al North Texas Sports Medical Center, utilizza da parecchi anni prodotti a base d”aloe stabilizzata per curare le ferite degli atleti.

Ecco la sua testimonianza:“Utilizziamo la lozione di aloe vera per curare i nostri pazienti operati al ginocchio. La prescriviamo anche dopo l”operazione, come terapia domiciliare.

L”aloe idrata la pelle e favorisce la cicatrizzazione. La utilizziamo anche in sinergia con gli ultrasuoni e come crema per massaggi.

Io non sostengo che l”aloe sia una panacea per ogni male, ma è uno dei tanti prodotti che adoperiamo regolarmente per aiutare i nostri sportivi a guarire più rapidamente.”
Gli effetti benefici su descritti si ottengono esclusivamente con  succo d”Aloe vera puro ed inalterato, tratto da foglie fresche e mature dell”Aloe barbadensis miller

Succo di Aloe riduzione del colesterolo

I pazienti vennero nutriti con  pane addizionato con succo di  Aloe Vera  ebbero dei risultati positivi tangibili già dopo tre mesi e a distanza di un anno addirittura straordinari.

Una prima prova si ebbe dall’elettrocardiogramma effettuato durante un test da sforzo al tappeto scorrevole.

Prima di iniziare la cura tutti i pazienti avevano i segni di un ischemia (nel 56.4% era interessata la parete anterore del cuore, nel restante 43.6% la parete inferiore).

Quando però questo esame venne ripetuto dopo un anno di cura con Aloe vera, solo circa il 7% presentava ancora segni d’ischemia.

Risultati altrettanto positivi si ebbero per il colesterolo totale e i trigliceridi.

Questo risultato è particolarmente importante perché all’inizio dello studio tutti pazienti di questo gruppo presentavano valori aumentati di colesterolo totale e di trigliceridi.

Dopo tre mesi di terapia circa 9 su 10 mostravano invece dei valori di grassi nel sangue notevolmente ridotti e rientrati nei limiti della norma.

In pratica, l’uso dell”Aloe Vera (che si aggiungeva a una dieta mirata a far scendere il colesterolo) aveva eliminato quasi del tutto lo squilibrio che esponeva questi pazienti al rischio di un infarto o un altro evento cardiovascolare.

La Pura Aloe Vera mette sotto controllo la glicemia

L’Aloe Vera aggiunta alla dieta ha ottenuto effetti molto positivi sul colesterolo: tre mesi di terapia hanno riportato i valori alla normalità in circa il 93% dei pazienti.

In 4.642 casi su 5000 fu possibile diminuire i valori della colesterina LDL che causano il restringimento delle arterie, e aumentare quelli del colesterolo HDL che proteggono le arterie.

Una caratteristica del gruppo di pazienti studiati era l’alta percentuale di diabetici. Oltre il 63% dei pa-zienti presentava valori squilibrati di glicemia.

Per accertare gli effetti della terapia con Aloe Vera si sono valutati i livelli di zuccheri nel sangue in due momenti: a digiuno e dopo un pasto.

In entrambe le situazioni i soggetti diabetici hanno mostrato dei valori alterati.

Nella tabella viene riportato che in due terzi die pazienti si trattava di un lieve scostamento della glicemia dai valori normali, mentre nel terzo rimanente si trattava di uno squilibrio più marcato.

In generale, la tendenza si conferma sia per la glicemia a digiuno che per quella post-prandiale.
Il risultato più confortante è però che, dopo tre mesi di terapia con Aloe Vera , in 2.990 pazienti su 3.167 i valori glicemici erano discesi al di sotto della soglia di normalità.

Solo 177 soggetti (121 di quelli che in origine avevano un’iperglicemia lieve, e 56 con un’iperglicemia più marcata) non hanno infatti tratto giovamento dalla terapia.

L’efficacia della Pura’Aloe Vera, in pazienti con inizio di diabete è forse ancora più importante di quella sul colesterolo perché è noto che l’eccesso di zuccheri nel sangue, anche la forma che si manifesta dopo i cinquant’anni, è una malattia grave che può portare nel tempo a complicazioni serie al cuore, al sistema circolatorio, agli occhi e al cervello.
Riguardo ai meccanismi con cui l’Aloe Vera  ottiene quest’effetto positivo sul colesterolo e sulla glicemia, i ricercatori non hanno risposte certe ma avanzano l’ipotesi che l’azione curativa dell’Aloe vera sia legata all’alto contenuto di fibre che caratterizza i derivati di questa.

Il Dott. O.P. Agarwal, nelle conclusioni del suo lavoro sottolinea con forza un dato: lo studio in questione è la più estesa ricerca che sia stata mai condotta sulle capacità terapeutiche dell’Aloe Vera .

Tutti i 5.000 partecipanti si sono presentati regolarmente ai controlli per 5 anni, e nessuno di essi è deceduto. Uno degli aspetti più interessanti è il fatto che nessun effetto collaterale negativo è stato notato.

La notevole presenza di vitamine e acidi grassi nel succo d’Aloe Vera hanno notevoli influssi sulla gestione ed il controllo del rapporto colesterolo HDL/LDL.

Le vitamine A, C ed E, tutte liposolubili e facilmente assimilabili dai tessuti, assieme alla colina, favoriscono il metabolismo lipidico.

Preso prima dei pasti principali, il succo puro di Aloe Vera assicura un basso livello di colesterolo nel sangue e un’efficace prevenzione di malattie cardiovascolari.
La Pura Aloe Vera contiene due sali minerali, lo zinco e il manganese.

L’assunzione di 2 cucchiai di succo puro d’Aloe Vera prima dei tre pasti principali per alcuni mesi può essere un valido rimedio naturale.
E evidente che gli effetti attribuiti all’Aloe Vera si ottengono esclusivamente con un succo puro ed inalterato, non diluito, ricavato esclusivamente dalla spremitura a freddo della polpa interna, stabilizzato a freddo con un processo unico brevettato, non liofilizzato, non filtrato a carboni, lavorato subito dopo il raccolto e imbottigliato sulle piantagioni.

Un medico fisiatra ci parla delle articolazioni e degli integratori come il Freedom e l’acido ialuronico.

La salute delle articolazioni sembra qualcosa di scontato, ma non lo è.

Il corretto funzionamento di ogni singolo ingranaggio del nostro corpo è fondamentale per permetterci il benessere, poiché costituisce la base del movimento, di una corretta postura, di una corretta respirazione.

Ce ne accorgiamo quando una spalla, un ginocchio, un’anca o la schiena iniziano a farci male e a determinarci un’impotenza funzionale in operazioni basilari come il vestirsi, la deambulazione, la salita o la discesa delle scale.

In qualità di medico fisiatra, spesso mi trovo a dover trattare farmacologicamente dolori articolari.

Uso di pura aloe vera gel e integratori per problemi articolari.

Gli amici del benessere delle articolazioni possono essere distinti in 3 grandi famiglie:

I condrotrofici (da utilizzare almeno per 3 mesi )

  • Freedom: : mezzo misurino dopo colazione e mezzo dopo cena la sera
  • Active Ha:: 2 capsule per 2 volte al giorno ai pasti principali
  • Artic Sea: 2 perle x 3 volte al giorno

I prodotti topici.

Entusiasmante è stato in un caso di artrite gottosa con interessamento del 1° dito del piede (definito “podagra” l’effetto lenitivo apportato dall’applicazione locale di Forever First e Activator).

Ogni processo flogistico è, per definizione, sempre associato a una serie di segni e sintomi clinici che possiamo riconoscere in Rubeor (= rossore, eritema), Calor (= calore localizzato), Dolor (= dolore), Tumor (= gonfiore), Functio Lesa (= impotenza nel compiere i movimenti usuali).

L’acronimo che utilizziamo da un punto di vista fisiatrico terapeutico è RICE (R= Riposo, I = Ice = ghiaccio locale, C= Compression, E = Elevazione dell’arto in modo da farlo sgonfiare).

Ora nel mio approccio c’è da aggiungere una F che sta per Forever First. Noi siamo nati per muoverci e dobbiamo farlo per la salute e il benessere di ogni singola cellula del nostro organismo

I prodotti proenergetici per gli allenamenti.

Primo fra tutti-

Nutra Q10 

FAB 

Aloe 2GO da utilizzare sempre per gli allenamenti

Aloe Vera per gli animali piccoli e grandi

Il succo e i suoi preparati si sono dimostrati efficaci in molte patologie ma anche in uso preventivo per gli animali di piccola taglia ma anche grandi tipo i cavalli.

Leggi queste pagine e troverai quanto serve per il  benessere del tuo pelosetto.

LE LETTURE PER APPROFFONDIRE

Aloe Vera
Le proprietà terapeutiche di una pianta versatile ed efficace

Aloe Arborescens
Esperienze biologiche esperienze cliniche: 99 casi