IL KOMBUCHA COME USARLO E AROMATIZZARLO-quarta parte

IL KOMBUCHA COME USARLO E AROMATIZZARLO-quarta parte

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Il Kombucha si puo bere a volontà come disintossicante generale,ma si può anche aromatizzare secondo il proprio gusto e fantasia.

Come e quando bere il Kombucha

Come disintossicante generale e profilattico per altre problematiche, molti autori consigliano alle persone sane di assumerne ¼ di litro al mattino a digiuno, ¼ a mezzogiorno dopo il pasto e ¼ alla sera prima di coricarsi.

Il motivo della differenziazione dei periodi di assunzione è che alcune sostanze (come ad esempio quelle ad effetto antibiotico) vengono assimilate meglio a stomaco vuoto, altre a stomaco pieno.

Inoltre la bevanda svolge un effetto digestivo, così chi soffre di digestione lenta può anche assumere la dose serale subito dopo cena.

La cosa migliore è che ognuno si regoli da sé, in base alle proprie esigenze e al proprio metabolismo, perché non siamo tutti uguali e per il Kombucha, come per tanti altri prodotti naturali, non esistono regole assolute.

Molti benefici si manifestano già dopo 4/6 settimane dall’inizio della regolare assunzione, ma per alcuni tale periodo può essere molto più breve.

Per le malattie più difficili invece spesso occorrono uno o due anni perché gli effetti del Kombucha, che a volte sono stupefacenti, abbiano modo di manifestarsi appieno.

Le combinazioni di gusti.

Per qualche tempo ma anche con i consigli dei vari blog , ho sperimentato varie combinazioni per aromatizzare in modo naturale il té Kombucha.

Ero e sono molto interessato e curioso.

L’esplorazione ha dato risultati estremamente interessanti, oltre agli indubbi benefici per la salute, a livello di gusto queste bevande hanno sapori molto pieni, gradevoli, poco dolci e accattivanti che poco alla volta cambiano il gusto.

Come quando si inizia a ridurre il sale, e poco alla volta si iniziano a percepire sapori nuovi e cambia la prospettiva. Dopo due mesi non riesco più a bere bibite dolci, ora mi nauseano.

In Oriente i té fermentati li fanno anche con erbe medicinali, ma serve un professionista esperto perché alcuni principi attivi, con la fermentazione si modificano.

Invece nell’uso quotidiano per mantenere salute e benessere, prima della seconda fermentazione in frigorifero, si possono aggiungere spezie, frutta fresca o disidratata ed erbe aromatiche.

Dopo la fermentazione filtrare e riporre ben tappato in un luogo fresco.

Se si aggiunge frutta fresca è in proporzione del 10%del peso della bevanda, se frutta disidratata il 5 %. Spezie in piccole dosi.

Lo zenzero può essere usato secco o fresco a fettine o grattugiato.

Spezie e frutta ad esempio: zenzero/pesca, zenzero/ananas, zenzero/cocco, zenzero/melagrana, pepe rosa/melagrana, chiodi di garofano/papaia, cannella/ibisco, sambuco bacche/miele/cannella, rosa canina bacche/miele, mela/cannella/zenzero, pera/cannella/chiodi di garofano/noce moscata.

Frutta fresca o disidratata: uva, fragole,fragole di bosco, fragole/frutto della passione,

mirtilli, mirtilli/fragole, mirtilli/succo di acero, mirtilli/banana, mirtilli/mango, mirtilli/zenzero

ananas, ananas/lamponi, ananas/menta in foglie, ananas/succo di arancia

mela, mela/melagrana/limone, mela/pera

ciliegia, papaia rossa, mango

Erbe aromatiche: menta, erba cedrina, basilico

E molto altro……..

Leggi anche la prima parte.

La seconda parte.

La terza parte.

Ecco Alcuni consigli.

Maurizio Gobetti

 http://www.puraaloevera.com/depurazione-detossinazione/kombucha



Kombucha Revolution
72 ricette vegetali dall’antipasto al dessert

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


Maurizio Gobetti

Buona lettura e se l'articolo ti è piaciuto condividilo sui social network. Puoi lasciare un commento mi sarà molto gradito. Maurizio

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Share